• BEL 0519WEB
  • BEL 0521WEB
  • BEL 0522WEB
  • BEL 0523WEB
  • BEL 0526WEB
  • BEL 0531WEB
  • p1WEB
  • p4WEB
  • p5WEB
  • p7WEB

I MUSICANTI DI BREMAdai fratelli Grimm

2011/2012
I MUSICANTI DI BREMA. Scene dalla fiaba dei fratelli Grimm.
Spettacolo con utenti, operatori e volontari del Centro di Salute Mentale di Cles.
Accompagnamento strumentale dei bambini dei corsi di formazione musicale della Scuola di Musica “C. Eccher” di Cles.

E' uno dei frutti della collaborazione tra Stradanova e il Centro di Salute Mentale di Cles. Collaborazione iniziata nel 2008 e che continua ancora.

Con Francesco Cataldo, Ivan Catanzaro, Donatella Cicolini, Anita Dallatina, Anna Maria Dell’Eva, Luigi Gallina, Loredana Gerloni, Giovanna Merighi, Gilberto Pilati, Giorgio Ruatti, Alessandra Slucca.
Ideazione e regia di Elena Galvani e Jacopo Laurino.

Leggi tutto
I MUSICANTI DI BREMA
Scene dalla fiaba dei fratelli Grimm.
Il copione è liberamente tratto dalla fiaba “I musicanti di Brema” dei fratelli Grimm.
Spettacolo con utenti, operatori e volontari del Centro di Salute Mentale di Cles.

Con
Francesco Cataldo
Ivan Catanzaro
Donatella Cicolini
Anita Dallatina
Anna Maria Dell’Eva
Luigi Gallina
Loredana Gerloni
Giovanna Merighi
Gilberto Pilati
Giorgio Ruatti
Alessandra Slucca

Le canzoni di scena sono canti popolari tirolesi:
Lustig ist das Zigeunerleben, melodia di origine francese
Das Wandern ist des Müllers Lust, di W. Müller - F. Schubert
Abendstille überall, di Fritz Jöde da “Der Musikant”
Wann und wo, canto popolare
Froh zu sein, canto popolare
Auf auf zum frölichen Jagen, canto popolare della Carnia

Con l’accompagnamento strumentaledei bambini dei corsi di formazione musicale della Scuoladi Musica “C. Eccher” di Cles diretti dai maestri Maddalena Barbi, Massimo Chini e Cristina Tiengo:
Luca Angeli, Stefania Brida, Francesco Carloni, Agnese Carotta, Alessandra Chini, Federica Chini, Gianmarco Chini, Lorenzo Chini, Sara Compare, Luna Di Lecce, Eleonora Franch, Angela Goio Moe, Marta Inama, Anna Matricardi, Fabiana Mengoni, Mattia Micheli, Eleonora Odorizzi, Marco Paternoster, Nicol Paternoster, GabrieleRavanelli, Massimo Santini, Anna Selber, Martina Torresani, AliceValentini, Maria Wegher.

Preparazione vocale a cura di Iris Pancheri e Sara Weber.

Tecnico luci Daniele Lorandini.

Ideazione e regia di Elena Galvani e Jacopo Laurino.

Un grazie particolare a Michele Bellio, Lucia De Magri, Adelia De Stefani, Massimo Faes, Luciana Marchesotti, Albino Torresani, Mimmi Vinotti.

Lo spettacolo è stato prodotto dall’Azienda Provinciale per i Servizi Sanitari, da Stradanova Slow Theatre e dalla Scuola Musicale C. Eccher di Cles.
Hanno contribuito: la Fondazione Cassa di Risparmio di Trento e Rovereto, la Comunità della Val di Non, i Comuni di Cles, Taio e Tassullo.

Anche nella situazione più terribile non si deve rimanere fermi a rimuginare sulle proprie sfortune, ma fare qualcosa di diverso dal previsto, qualcosa di nuovo, perché il cambiamento è la legge della vita.

Leggi tutto
Le fiabe vengono da lontano. Sono state tramandate attraverso i secoli per insegnare un grande segreto: non bisogna mai perdere la speranza. La viad’uscita c’è sempre e va cercata nell’inaspettato che è dietro l’angolo.
Anche nella situazione più terribile non si deve rimanere fermi a rimuginare sulle proprie sfortune, ma fare qualcosa di diverso dal previsto, qualcosa di nuovo, perché il cambiamento è la legge della vita. Quindi, niente paura: anche nel bosco più oscuro si può trovare, inaspettatamente, una via d’uscita. Sappiamo poi che le fiabe sono state tramandate a voce e che di passaggio in passaggio, sono state modificate e arricchite. Anche noi, alle prese con la celebre storia de I musicanti di Brema, abbiamo voluto metterci del nostro, mescolando le fantasie e i ricordi di ognuno, aggiungendo canti popolari tirolesi e facendoci accompagnare dai giovanissimi allievi della scuola di Musica “C. Eccher”, la nostra piccola banda di Brema.
Sappiamo, inoltre, che le fiabe parlano semplice, dicendo pane al pane e vino al vino. Così, tra teli bianchi stesi come lenzuola e sotto una luna di cartone e stagnola appesa ad una canna di bambù, incontriamo quattro poveri animali: Testa Grigia, Naso Nero, Cresta Rossa e Zampa Bianca; nell’ordine un vecchio e stanco asino destinato al macello, un povero cane randagio scampato alla strage dell’intera cucciolata, un gallo strano che canta a tutte le ore della notte perché ha paura del buio e una bella gattona che rischia di finire in pentola.
In fuga dai loro destini, i quattro s’imbatteranno l’uno nell’altro e, lottando insieme, capiranno che anche degli umili animali possono cambiare prospettiva e ribaltare la sorte…
per vivere felici e contenti BASTA FARE QUALCOSA DI DIVERSO.

Dal foglio di sala 2012 de “I Musicanti di Brema".

I musicanti di Brema - foglio di sala - SCARICA

I musicanti di Brema - cartolina - SCARICA

I musicanti di Brema - locandina - SCARICA