• DSCF1991 99 WEB
  • DSCF1573 4 WEB
  • DSCF1582 7 WEB
  • DSCF1583 8 WEB
  • DSCF1603 13 WEB
  • DSCF1626 17 WEB
  • DSCF1643 23 WEB
  • DSCF1664 31 WEB
  • DSCF1693 46 WEB
  • DSCF1707 52 WEB
  • DSCF1723 54 WEB
  • DSCF1729 57 WEB
  • DSCF1750 67 WEB
  • DSCF1774 9 WEB
  • DSCF1781 12 WEB
  • DSCF1804 23 WEB
  • DSCF1829 28 WEB
  • DSCF1846 37 WEB
  • DSCF1870 50 WEB
  • DSCF1885 60 WEB
  • DSCF1889 62 WEB
  • DSCF1896 66 WEB
  • DSCF1905 69 WEB
  • DSCF1909 71 WEB
  • DSCF1924 82 WEB
  • DSCF2004 105 WEB
  • DSCF2050 126 WEB
  • DSCF2067 131 WEB
  • DSCF2073 134 WEB
  • DSCF2125 145 WEB

CERVELLA IN CITTA' 2019

DISINVOLTAMENTE ISPIRATO A “MARCOVALDO” DI ITALO CALVINO.
Spettacolo con utenti, operatori e volontari del Centro di Salute Mentale di Cles e con i ragazzi del Liceo “B. Russell” di Cles.

LO SPETTACOLO DEBUTTA IL 12 APRILE 2019 PRESSO L'AUDITORIUM DEL LICEO "B. RUSSELL" DI CLES (TN).

E' uno dei frutti della collaborazione tra Stradanova Slow Theatre e il Centro di Salute Mentale di Cles, iniziata nel 2008 e tuttora attiva.

“Marcovaldo cominciò a guardare la luna, poi andò a guardare un semaforo che c'era un po' più in là. Il semaforo segnava giallo, giallo, giallo, continuando ad accendersi e riaccendersi. Marcovaldo confrontò la luna e il semaforo. La luna col suo pallore misterioso, giallo anch'esso, ma in fondo verde e anche azzurro, e il semaforo con quel suo gialletto volgare. E la luna, tutta calma, irradiante la sua luce senza fretta, venata ogni tanto di sottili resti di nubi, che lei con maestà si lasciava cadere alle spalle; e il semaforo intanto sempre lì accendi e spegni, accendi e spegni, affannoso, falsamente vivace, stanco e schiavo.”

Leggi tutto
CERVELLA IN CITTÀ
Disinvoltamente ispirato a “Marcovaldo” di Italo Calvino
Spettacolo con utenti, operatori e volontari del Centro di Salute Mentale di Cles e con i ragazzi del Liceo “B. Russell” di Cles

" Una scenografia grigia, fatta di pannelli raffiguranti scorci di strade piene di smog, che immerge lo spettatore nella città industriale in cui si muove Marcovaldo, strana creatura urbana uscita dalla mente di Italo Calvino. Per tre mesi, all’interno del centro 24h dell’unità di psichiatria di Cles, un numeroso ed eterogeneo gruppo formato da utenti, volontari, operatori del centro diurno e ragazzi appartenenti alle classi terze del Liceo delle Scienze umane “B. Russell”, si sono incontrati, leggendo insieme le esilaranti e sgangherate avventure raccontate da Calvino e improvvisando su di esse scene teatrali. Ne è nato uno strano spettacolo, fatto di situazioni grottesche e stranianti, sicuramente originale. Marcovaldo verrà interpretato da tre attori e le varie vicende saranno incrociate tra loro per creare un intreccio il più possibile avvincente.
Nessuno degli attori è professionista e molti sono alla loro “prima volta” su un palcoscenico, ma, nonostante tutte le comprensibili difficoltà incontrate, sono riusciti a mettersi in gioco e a rappresentare al meglio la personalità di Marcovaldo e degli altri personaggi, regalando loro pezzetti di anima e di allegra stravaganza.
Dietro le quinte, a sostenere lo spettacolo con la loro energia e volontà, altri ragazzi dell’Istituto “B. Russell”, appartenenti agli indirizzi del Liceo delle Scienze Umane, del Liceo Classico e del Liceo Scientifico, in veste di scenografi, macchinisti, pubblicisti, suggeritori, tecnici delle luci e del suono."

Dal foglio di sala della sera del debutto.

Con Nada Bakhos, Ivan Catanzaro, Donatella Cicolini, Marilyn Casagranda, Anna Maria Dell’Eva, Badr El Achchab, Luigi Gallina, Giulia Gironimi, Loris Kaja, Tindara La Speme, Beatrice Magnani, Maurizio Marinchel, Anca Stefania Miluteanu, Valentina Nicolini, Alessandra Slucca, Graziano Tramonti, Arianna Valentinotti, Alessandro Zanella, Stefano Lomanto.
Ideazione e regia di Elena Galvani e Jacopo Laurino.

Leggi tutto
CERVELLA IN CITTÀ
Disinvoltamente ispirato a “Marcovaldo” di Italo Calvino
Spettacolo con utenti, operatori e volontari del Centro di Salute Mentale di Cles e con i ragazzi del Liceo “B. Russell” di Cles

Lo spettacolo è il risultato di una serie di improvvisazioni ispirate ai racconti di “Marcovaldo” di Italo Calvino.

Con
Nada Bakhos
Ivan Catanzaro
Donatella Cicolini
Marilyn Casagranda
Anna Maria Dell’Eva
Badr El Achchab
Luigi Gallina
Giulia Gironimi
Loris Kaja
Tindara La Speme
Beatrice Magnani
Maurizio Marinchel
Anca Stefania Miluteanu
Valentina Nicolini
Alessandra Slucca
Graziano Tramonti
Arianna Valentinotti
Alessandro Zanella
Stefano Lomanto

Voci in registrato
Margherita Andreis
Anna Dolzan
Niccolò Ziller

Scenografie e stop-motion a cura dei ragazzi del Laboratorio di arte e immagine dell’Istituto Comprensivo di Mezzolombardo, curato dalla professoressa Miriam Paternoster

Tecnico video
Zacaria Atiki

Tecnico luci
Giacomo Turri

Reparto scenotecnico
Margherita Andreis
Francesca Angeli
Anna Dolzan
Alessandra Nardi
Andrea Odorizzi
Giacomo Turri
Niccolò Ziller

Suggeritori
Francesca Angeli
Anna Dolzan
Isabel Filippi

Organizzazione
Giulia Gironimi

Comunicazione
Andrea Odorizzi

Aiuto-drammaturgia
Arianna Valentinotti
Anca Stefania Miluteanu

Aiuto-regia
Giacomo Turri
Flavio Valentinotti

Ideazione e regia
Elena Galvani & Laurino Laurino

Si ringraziano per il prezioso supporto
le professoresse Irene Cagol e Aurora Dionisi
e Marco Rauzi

Lo spettacolo è stato prodotto da
Stradanova Slow Theatre
Gruppo teatrale “Moreno Chini”
Azienda Provinciale per i Servizi Sanitari
Piano giovani di zona “Fuori dal… Comune”
Comune di Cles
Liceo “Bertrand Russell” di Cles

con il sostegno di
Regione Autonoma Trentino Alto-Adige
Consorzio dei Comuni Bim Adige-Trento

Cervella in città - locandina 2019 - SCARICA

Cervella in città - foglio di sala 2019 - SCARICA

CERVELLA IN CITTÀ. Disinvoltamente ispirato a “Marcovaldo” di Italo Calvino. Una scenografia grigia, fatta di pannelli raffiguranti scorci di strade piene di smog, che immerge lo spettatore nella città industriale in cui si muove Marcovaldo, strana creatura urbana uscita dalla mente di Italo Calvino. Per tre mesi, all’interno del centro 24h dell’unità di psichiatria di Cles, un numeroso ed eterogeneo gruppo formato da utenti, volontari, operatori del centro diurno e ragazzi appartenenti alle classi terze del Liceo delle Scienze umane “B. Russell”, si sono incontrati, leggendo insieme le esilaranti e sgangherate avventure raccontate da Calvino e improvvisando su di esse scene teatrali. Ne è nato uno strano spettacolo, fatto di situazioni grottesche e stranianti, sicuramente originale. Marcovaldo verrà interpretato da tre attori e le varie vicende saranno incrociate tra loro per creare un intreccio il più possibile avvincente. Nessuno degli attori è professionista e molti sono alla loro “prima volta” su un palcoscenico, ma, nonostante tutte le comprensibili difficoltà incontrate, sono riusciti a mettersi in gioco e a rappresentare al meglio la personalità di Marcovaldo e degli altri personaggi, regalando loro pezzetti di anima e di allegra stravaganza. Dietro le quinte, a sostenere lo spettacolo con la loro energia e volontà, altri ragazzi dell’Istituto “B. Russell”, appartenenti agli indirizzi del Liceo delle Scienze Umane, del Liceo Classico e del Liceo Scientifico, in veste di scenografi, macchinisti, pubblicisti, suggeritori, tecnici delle luci e del suono. Con Nada Bakhos, Ivan Catanzaro, Donatella Cicolini, Marilyn Casagranda, Anna Maria Dell’Eva, Badr El Achchab, Luigi Gallina, Giulia Gironimi, Loris Kaja, Tindara La Speme, Beatrice Magnani, Maurizio Marinchel, Anca Stefania Miluteanu, Valentina Nicolini, Alessandra Slucca, Graziano Tramonti, Arianna Valentinotti, Alessandro Zanella, Stefano Lomanto. Scenografie e stop-motion a cura dei ragazzi del Laboratorio di arte e immagine dell’Istituto Comprensivo di Mezzolombardo, curato dalla professoressa Miriam Paternoster. Ideazione e regia: Elena Galvani & Laurino Laurino. Aiuto-regia: Giacomo Turri, Flavio Valentinotti. Aiuto-drammaturgia: Arianna Valentinotti, Anca Stefania Miluteanu. Tecnico video: Zacaria Atiki. Tecnico luci: Giacomo Turri. Reparto scenotecnico: Margherita Andrei, Francesca Angeli, Anna Dolzan, Alessandra Nardi, Andrea Odorizzi, Giacomo Turri, Niccolò Ziller. Voci in registrato: Margherita Andreis, Anna Dolzan, Niccolò Ziller. Suggeritori: Francesca Angeli, Anna Dolzan, Isabel Filippi. Organizzazione: Giulia Gironimi. Comunicazione: Andrea Odorizzi. Si ringraziano per il prezioso supporto: le professoresse Irene Cagol e Aurora Dionisi e Marco Rauzi. PRODUTTORI: Stradanova Slow Theatre - Gruppo teatrale “Moreno Chini” / Azienda Provinciale per i Servizi Sanitari / Piano giovani di zona “Fuori dal… Comune” - Comune di Cles / Liceo “Bertrand Russell” di Cles. Con il sostegno di: Regione Autonoma Trentino Alto-Adige / Consorzio dei Comuni Bim Adige-Trento.